Oasi WWF Policoro - Turismo Sostenibile

Riserva regionale bosco Pantano

Turismo Sostenibile

mag 26

Vi cimenterete in escursioni dall’antica foresta incantata sino al mare cristallino e praticherete attività sportive come equitazione e vela seguiti da istruttori qualificati. Proverete il tiro con l’arco e risalirete in canoa il fiume Sinni, navigando lungo il bosco ripariale. Con esperti veterinari parteciperete al progetto di monitoraggio sulle tartarughe marine ed alla gestione del
Centro Recupero Animali Selvatici. Sarà inoltre possibile visitare gli antichi rioni ipogei di Matera, il Parco Nazionale del Pollino, le Dolomiti Lucane con il Volo dell’Angelo e la Grancia, terra di Briganti.

Dal 31 luglio al 4 settembre

Dove: Il campo si svolge presso la Riserva Naturale Bosco Pantano nel comune di Policoro (MT). L’area della Riserva presenta varie tipologie di ambienti con numerose rarità vegetali e faunistiche. Il Centro è dotato di una struttura ricettiva ostello/rifugio con alloggi con letti a castello in piccole casette in legno, con servizi e spazi esterni in comune. Completano le strutture il Centro Recupero Animali Selvatici, un’attrezzata scuderia con annesso maneggio e il Museo Naturalstico Provinciale.

Turni:

N. Dal Al
1 31 lug 2011 07 ago 2011
2 07 ago 2011 14 ago 2011
3 14 ago 2011 21 ago 2011
4 21 ago 2011 28 ago 2011
5 28 ago 2011 04 set 2011

Quote

  • Quota di partecipazione: Adulti € 555, ragazzi 3-11 anni € 420

La quota comprende: trattamento di pensione completa, bevande escluse, dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo giorno; attività sportive con gli istruttori qualificati e noleggio dell’attrezzatura; assicurazione RC.

La quota non comprende: Il viaggio, gli spostamenti in loco, eventuali escursioni sul territorio, ingressi a parchi e musei. La quota d’iscrizione alla vacanza di € 30 per l’intero gruppo familiare e quanto non specificato in ‘la quota comprende’.
La quota d’iscrizione alla vacanza comprende: le pratiche di segreteria, l’assicurazione infortuni e l’assicurazione TouristPass che copre la mancata partenza del partecipante per cause indipendenti dalla propria volontà.

PROGRAMMA

Il Bosco Pantano di Policoro rappresenta una vera rarità affacciata sullo Ionio: è uno dei pochi boschi planiziali umidi relitti in Italia, contenitore unico di Biodiversità . Nell’Europa Mediterranea non è facile trovare un ambiente come questo dove mare, spiagge, dune, fiumi e boschi si associano in un contesto di elevata bellezza naturalistica tutta da scoprire: bianche spiagge della Basilicata a ridosso di verdi pinete, boschi e castelli a picco sul mare. Questo mare è di grande interesse naturalistico per le innumerevoli specie di cetacei che lo abitano e la grande frequentazione di tartarughe marine.
L’Oasi Naturale WWF Policoro Herakleia è situata a sinistra della foce del fiume Sinni. L’area boschiva è costituita da alberi d’alto fusto come il frassino, il pioppo bianco, l’ontano nero e da un sottobosco di alloro, fico selvatico e biancospino. L’ambiente retrodunale è costituito dalla macchia mediterranea con formazioni miste di lentisco, ginepro, fillirea, mirto, timo e rosmarino.
Gli acquitrini, creatisi in corrispondenza di depressioni e di falde freatiche superficiali, sono invasi da canne lacustri e da giunchi. La fascia sabbiosa del litorale, zona cuscinetto tra il mare e il bosco, è ricca di vegetazione, come l’eringio, l’euforbia paralias e il pancrazio marittimo. Il bosco, frequentato da numerose specie di uccelli, rappresenta un’area strategica per le migrazioni lungo la costa ionica. Presso la foce del fiume Sinni e lungo la costa ionica si segnala infine la presenza della lontra, regina dei fiumi.
In questa cornice suggestiva vivrete una vacanza indimenticabile: grazie ad istruttori qualificati, con il supporto di lezioni teoriche e pratiche vi cimenterete in attività come l’equitazione, la vela su barche scuola ed il tiro con l’arco. Tranquille passeggiate lungo i sentieri del bosco in Mountain-bike e la risalita del fiume Sinni lungo il bosco ripariale in canoa . Escursioni con osservazioni naturalistiche nei diversi ambienti della Riserva. Guidati da Biologi, parteciperete al progetto Tartarughe Marine, affiancando esperti veterinari nella gestione e nella cura di questi antichissimi animali. Avrete anche modo di comprendere le finalità di un CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici): dal recupero alla cura degli animali feriti fino al loro reinserimento in natura. L’esperto naturalista, guida preziosa per la conoscenza del territorio, vi condurrà alla scoperta degli ambienti naturali, proponendo un programma dettagliato di escursioni che completerà il quadro delle attività.
Sarà anche possibile organizzare escursioni ed itinerari culturali sul territorio Lucano quali: la visita agli antichi rioni ipogei deii “Sassi” di Matera; la visita al Parco Nazionale del Pollino alla ricerca del Pino Loricato, al Museo archeologico della “Siritide” di Policoro e al Parco della Grancia con spettacolo notturno sul brigantaggio. Ma nessuno ci vieterà di provare anche il brivido del famoso “Volo dell’angelo”, un’opportunità che vi darà modo di guardare le Piccole Dolomiti Lucane da una prospettiva mozzafiato.
Le mete da raggiungere con le escursioni sul territorio saranno decise di comune accordo tenendo conto delle esigenze del Campo e i diversi interessi dei partecipanti. Tenete presente che le caratteristiche della località e della sistemazione rendono il programma molto versatile, impossibile da descrivere qui: in sintesi vi diciamo che le escursioni, la natura, le diverse attività saranno i temi del soggiorno. Avrà modo di apprezzarli appieno anche chi non desidera impegnarsi in un programma intenso di spostamenti.
In caso di condizioni meteorologiche avverse, le diverse attività potranno essere sostituite con proposte alternative.

L’ALLOGGIO

Il Campo si svolge presso le strutture del Centro Visite dell’Oasi WWF Bosco Pantano sito nel Comune di Policoro. Bene inserito in un’ambientazione selvaggia, tra mare pineta e bosco, il Campo è dotato di una struttura ricettiva spartana ma accogliente denominata “Ostello /Rifugio Marino” a 50 mt dal mare e provvista di piccoli alloggi da 2, 3, 4, e 5 posti, con letti a castello in casette di legno o grandi tende con servizi igienici esterni e in comune. Completano il Centro spazi sotto grandi tettoie in legno, il Centro Recupero Animali Selvatici, un’attrezzata Scuderia con annesso maneggio e il Museo Naturalistico Provinciale.
Servizio di pensione completa con uso di prodotti alimentari provenienti da produzioni agricole regionali o da aziende locali a Km zero per promuovere e valorizzare il territorio. Per meglio comprendere l’ambientazione del Campo, visitate il sito www.oasiwwfpolicoro.net nella Home Page o nella sezione Turismo Sostenibile cliccando “Campi 2011”.

COSA PORTARE

Si consiglia un abbigliamento semplice da mare: pantaloni di tela lunghi e corti, magliette a maniche corte, felpa, k-way, scarpe da ginnastica, ciabatte di plastica, zainetto morbido, borraccia, necessario per igiene personale ed asciugamani, eventuali binocolo e macchina fotografica, tessera sanitaria.
L’organizzazione fornisce la biancheria da letto (cuscino, federa, lenzuola), consigliato un sacco a pelo leggero che potrà essere usato come coperta.

COME ARRIVARE:

Il viaggio è a cura e carico di ogni partecipante. Per chi viaggia in aereo: Aeroporti di Bari o Brindisi, quindi treno per Policoro.
Per chi viaggia in treno: da Roma via Napoli, Potenza, Metaponto, Policoro; da Milano via Bologna, Pescara, Bari, Taranto, Policoro.
Per concordare il trasporto dalla stazione ferroviaria di Policoro sino al campo, potete contattare direttamente i responsabili dell’Oasi allo
0835 / 1825157 oppure al 340 7287994, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15.30 alle 19.30.
Per chi viaggia in auto: Da Milano, autostrada A14 fino a Taranto, poi Statale Ionica 106, direzione sud-Reggio Calabria, per 40 Km sino all’uscita Policoro sud. Da Roma, autostrada A1 fino a Caserta nord, raccordo Caserta/Salerno direzione Reggio Calabria uscita Sicignano Potenza, direzione Potenza, statale SS. 407 Basentana fino al bivio di Metaponto ed infine Statale Ionica 106 direzione sud Reggio Calabria, uscita Policoro sud (circa 25 Km).
Per tutti l’appuntamento è fissato per il giorno di inizio del turno c/o il centro visite dell’Oasi WWF loc. Idrovora per le ore 18.00. La partenza avverrà invece dopo la colazione dell’ultimo giorno.

Contatto diretto

Tel: 0835 1825157 Cell: 340 7287994

Tutti i contenuti sono © Oasi WWF Policoro é vietata la riproduzione senza autorizzazione.
copyright 2007-2010 Soc. POLIEION s.a.s. - Via Sofocle, 23 - 75025 - Policoro (MT)
P.IVA e CF: 00674330774

realizzazione e ottimizzazione SEO: sabatia