In vela tra mare, fiume e bosco incantato (11-14 anni)

Se vuoi provare tutte queste emozioni in poco tempo, questa è la vacanza giusta per Te!
In una bellissima Oasi in riva al mare dove la vela e la canoa saranno le attività principali. Con arco e frecce nella foresta incantata come il leggendario Robin Hood. Vivremo l’esperienza del guardia parco tra le attività di difesa del bosco incantato con escursioni in mountain-bike alla scoperta degli antichi sentieri dei briganti. Affiancati da esperti veterinari, nel Centro Recupero Animali Selvatici, apprenderemo da vicino come curare piccoli mammiferi, austeri rapaci e le preistoriche Tartarughe marine.

Dove

La vacanza si svolge in Basilicata, regione bagnata dalle acque del golfo di Taranto, presso la Riserva Naturale Orientata Regionale “Bosco Pantano” nel comune di Policoro (MT). La Riserva, posizionata lungo la costa Ionica metapontina, in località tipicamente marina, presenta numerosi habitat con una biodiversità vegetazionale e faunistica unica a queste latitudini.

Il Centro, inoltre, è dotato di una struttura ricettiva Ostello/rifugio con letti a castello in piccole casette in legno e grandi tende con servizi e spazi in comune. Completano le strutture, il Centro Recupero Animali Selvatici, un’attrezzata Scuderia con annesso Maneggio e il Museo Naturalistico Provinciale.
In una cornice mediterranea, tra mare, fiume e un’antica foresta Planiziale, le attività nelle quali vi cimenterete tra natura e sport, saranno seguite da esperti veterinari, naturalisti, forestali e istruttori qualificati nelle diverse discipline.

Età

11-14 anni (fino a terza media conclusa)

Viaggi organizzati

Per tutte le proposte dedicate ai ragazzi è prevista l’opportunità di avvalersi di un viaggio collettivo organizzato per/da la sede della vacanza. Orari e appuntamenti saranno diversificati a seconda della composizione dei gruppi di partecipanti. Tutte le informazioni di dettaglio sono contenute nella documentazione di conferma che riceveranno le famiglie in seguito all’iscrizione dei ragazzi alle vacanze, e prevedono in linea generale punti di incontro nelle principali città sulla linea ferroviaria Napoli-Torino.

Attività

In una cornice unica, tra mare, fiume e bosco incantato, le attività nelle quali vi cimenterete tra natura e sport, saranno seguite da personale qualificato nelle diverse discipline in ambienti naturali di rara bellezza.

Tra scoperta e divertimento, sperimenteremo attività sportive come la vela, la canoa, l’arco e la bike, contribuendo alla difesa del bosco attraverso l’esperienza del guardia parco e il suo lavoro. Affiancati da esperti naturalisti, scoprirete i diversi aspetti della Riserva con accattivanti escursioni lungo sentieri e habitat diversificati.

Dopo aver imparato le nozioni tecniche di base, come intraprendenti esploratori, scoprirete l’ambiente fluviale risalendo in canoa le tranquille anse del Sinni alla scoperta di nuove emozioni e di una fauna e flora ancora sconosciuta. Tra questi, il possibile incontro con la Lontra regina dei fiumi o, alberi secolari immersi in queste acque a formare con le zone umide del bosco ambienti che ricordano le lontane regioni tropicali.

Come provetti velisti solcheremo le acque antistanti la Riserva, imparando le regole basilari di uno sport di squadra dove la fiducia e lo spirito di gruppo contribuirà a rafforzare i rapporti con gli altri partecipanti e le personali esperienze.
In bike percorreremo antichi tratturi e angoli del bosco che ancora raccontano antiche storie dei primi coloni greci, di Federico II di Svevia e i suoi eserciti, del brigantaggio e degli ultimi feudatari della Foresta incantata.
Capiremo cos‘è una scuderia e cosa significa accudire e montare un cavallo, in un maneggio attrezzato e con simpatici responsabili. Seguiti da attenti istruttori, come tanti Robin Hood tireremo con l’arco in spazi idonei a questa disciplina, in una ombreggiata e fresca pineta.
Completeranno la nostra esperienza, accattivanti attività naturalistiche e di laboratorio all’interno della Riserva.
Infine, l’insolita collaborazione con veterinari e biologi del Centro Recupero Animali Selvatici, ci vedrà impegnati nella cura di piccoli mammiferi e austeri rapaci o in attività di soccorso, cura e stabulazione di veri animali preistorici come le Tartarughe Marine.

Alloggio

Alloggiati ai margini del Bosco Pantano, presso il Centro Visite dell’Oasi, in una struttura architettonicamente sostenibile e ben inserita nel contesto naturalistico della Riserva. Condivideremo in armonia e nel rispetto reciproco piccole casette in legno e grandi tende da 4 a 8 posti letto con bagni in comune, in un’area completamente recintata e sicura.
Con grandi spazi all’aperto e spazi interni, la struttura ricettiva si completa con le aree destinate ai servizi come: dispensa, lavanderia, ufficio, bar, bagni e docce. Spazio polifunzionale, il Centro, destinato alla gestione complessiva delle attività WWF, accoglie visitatori e scolaresche in periodi diversi in quanto CEA – Centro di Educazione Ambientale della Regione Basilicata.
La struttura ricettiva, dispone inoltre di spazi espositivi, aula didattica multimediale, libreria e Centro recupero Animali Selvatici con ambulatorio veterinario, voliere e vasche di stabulazione.
Posizionata a pochi metri dal mare, il Centro a ridosso del cordone dunale, utilizza una spiaggia poco frequentata e organizzata con le attrezzature necessarie alle diverse attività marinare. Nella stessa area, quasi a formare un piccolo borgo, completano i manufatti della Riserva, un’attrezzata scuderia con annesso maneggio, il museo naturalistico provinciale e una importante struttura Idrovora.

Responsabile dell’attività

Tonino Colucci, responsabile oasi di Policoro, decennale esperienza nella organizzazione di Vacanze con il WWF.
1. Come viene trattato l’argomento della sostenibilità ambientale:
Attenzione e riflessioni rivolte al riciclo dei materiali, raccolta differenziata, educazione e sensibilizzazione al risparmio della risorsa acqua ed a quella energetica.
2. Come viene trattato l’argomento Valore/tutela della biodiversità:
Osservazione degli ambienti, duna, retroduna, macchia mediterranea, bosco igrofilo, alto fusto. Si impara ad ascoltare i rumori dei vari ambienti naturali, del mare ed il loro silenzio, nel rispetto della quiete circostante cercando di non rompere gli equilibri esistenti.
3. Come viene trattato l’argomento valore e tutela dell’ambiente/paesaggio:
Escursioni all’interno della Riserva Regionale Orientata “Bosco Pantano”, visita al Museo Archeologico, agli scavi ed alla Basilica di Anglona ci consentiranno di analizzare diversi aspetti del rapporto uomo/ambiente e paesaggio facendo un confronto tra i diversi ambienti.
4. Come viene trattato l’argomento alimentazione e valore delle filiere di prodotto (locale, bio ed equosolidale per i tropicali)
La maggior parte dei prodotti di generi alimentari offerti durante il Campo vengono prodotti da aziende locali.

Quota individuale di partecipazione

€ 660

La quota comprende

Vitto, alloggio in pensione completa per tutta la durata della vacanza; assistenza degli animatori ed educatori esperti delle attività previste, attività; Assicurazioni RC e infortuni;

La quota non comprende

Il viaggio per/da la sede della vacanza; la quota obbligatoria di gestione pratica iscrizione di 30 euro.
Importante: per partecipare a queste vacanze di turismo responsabile occorre essere soci in regola del WWF Italia.

Dettagli

Per i non soci la quota include l’iscrizione al WWF. Per i già soci è prevista l’opzione di regalare un’iscrizione ad un amico/a o di destinare una corrispondente quota di sostegno ad uno dei progetti di conservazione delle Oasi WWF.
Tutte le informazioni di dettaglio sono contenute nella documentazione di conferma inviate alle famiglie dei partecipanti che si iscrivono alla vacanza.