In occasione del Cinquantenario del WWF, domenica 29 Maggio si è svolta la Giornata delle Oasi 2016, evento a cadenza annuale organizzato sul territorio Nazionale da tutte le Oasi WWF e le Organizzazioni Associate WWF, per promuovere le iniziative del brand di rilevanza e fama mondiale.

L'evento, riconosciuto come Corso di Formazione per insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado nell'ambito del Protocollo d'intesa WWF-MIUR, è stato apprezzato e valorizzato dalla partecipazione delle Autorità locali e dalle associazioni territoriali, oltre che da numerosi insegnanti che hanno voluto seguire e informarsi su tematiche contemporanee.

 Ed è proprio nell'Oasi WWF di Policoro che l'attenzione e la partecipazione dei cittadini e delle Associazioni è risultata estremanente efficace.

Protezione Civile "Gruppo Lucano", Corpo Forestale dello Stato, Guardia di Finanza gruppo marino, e naturalmente i volontari e i responsabili dell'Oasi WWF Policoro-Herakleia, hanno riempito la giornata con esercitazioni anticendio con elicottero, dimostarzioni di recupero e salvamento a mare, liberazione di specie protette ed infine le numerose escursioni e visite guidate organizzate all'interno della riserva dalle esperte guide WWF.

Il tema centrale della manifestazione rivolto al Cuore Verde dell'Africa, la foresta pluviale di Dzangha Shanga, dove Gorilla, Elefanti e Rinoceronti, vengono sfruttati e uccisi dai bracconieri in modo brutale e la deforestazione è pressante e abbondante, aveva come obiettivo principale mostrare quanto il WWF si adoperi in tutto il mondo sulla salvaguardia della Natura e quanto sia semplice sostenerlo: solo 8 centesimi al giorno per salvare il pianeta.

La giornata ha visto scendere in campo i veri protagonisti del Futuro del nostro pianeta: i giovani, stavolta nelle vesti dei volontari della protezione civile "Gruppo Lucano" provenienti da Viggiano e Rotondella, che hanno animato la manifestazione con tante iniziative, tra cui un gesto encomiabile quale la bonifica delle spiagge della Riserva Regionale Bosco Pantano di Policoro.

I ragazzi dell'Oasi WWF come al solito hanno saputo accogliere e guidare tutti i partecipanti alla manifestazione, culminando la giornata nella liberazione di Salvatore, esemplare adulto di Caretta caretta tenuto in cura presso il Centro Tartarughe Marine del WWF a Policoro e liberato davanti a centinaia di persone. 

Tanti partecipanti e numerosi sostenitori hanno reso omaggio al WWF con donazioni e partecipazione attiva, riscoprendo e rivelando una natura incontaminata, l'importante Riserva di Bosco Pantano, eccellenza naturalistica del Sud Italia, la cui analogia con le foreste pluviali e quindi con il Dzangha Shanga non tarda a mostrarsi.

Nonostante la pioggia pomeridiana, gli ospiti e isotenitori dell'iniziativa hanno voluto continuare a partecipare alla giornata, seguendo le guide WWF all'interno della Riserva e visitando il CRAS e Centro Tartarughe marine di Policoro.

Infine il saluto delle autorità, con il Sindaco di Policoro, e la donazione da parte della Protezione Civile del Mezzo di Trasporto per il Recupero Animali al CRAS di Policoro, hanno concluso una giornata memorabile all'insegna della Natura, dell'aggregazione e del Rispetto e valorizzazione del Territorio.

Un grazie di Cuore a tutte le associazioni che hanno partecipato, a tutti i Volontari e naturalmente agli ospiti e sostenitori dell'iniziativa.