Dal 16 al 20 giugno, il WWF festeggia in tutto il mondo le tartarughe marine per celebrare il centenario della nascita di Archie Carr, scienziato di fama mondiale che ha dato un fondamentale contributo alla conservazione di una delle specie simbolo dei nostri mari,

la Caretta caretta, la cui sopravvivenza e' fortemente minacciata, soprattutto a causa della pesca involontaria e dell'impatto con le attivita' umane.

Nei mari di tutto il pianeta vivono 7 specie di tartarughe marine, di cui 3 nel Mediterraneo (tra cui la famosissima Caretta caretta), ma tutte sono a rischio estinzione.

Pesca illegale. Cementificazione e degrado delle coste. Le tartarughe marine sono in grave pericolo: ogni anno solo nel Mediterraneo sono decine di migliaia le tartarughe catturate per sbaglio.

Il WWF, da più di 40 anni, è impegnato per la salvaguardia di queste specie in 44 Paesi del mondo con progetti per difendere i siti di riproduzione, controllare le specie, creare attività di educazione ambientale e turismo sostenibile. In Italia è attivo con numerosi Centri di Recupero specializzati, tra cui quello di Policoro, dove gli individui feriti o in difficoltà vengono curati e poi rimessi in libertà.

Programma Centro Recupero Tartarughe Oasi Policoro:

  • Sabato 19 giugno
    In collaborazione con le Capitanerie di Porto, attività di divulgazione e sensibilizzazione presso le strutture portuali di Taranto, Argonauti (Metaponto) e Corigliano.

Domenica 20 giugno
Incontro presso il “Centro Recupero“ Policorese con autorità, associazioni e cittadi